CALENDARIO

Seleziona l’Icona
VISUALIZZA CALENDARIO COMPLETO

VERDI - SIMON BOCCANEGRA



Venezia: Teatro La Fenice

direttore: Myung-Whun Chung

regia e scene: Andrea De Rosa

Costumi: Alessandro Lai

Luci e video : Pasquale Mari

durata complessiva: 3h0'
prima parte: 1h30'
intervallo: 0h30'
seconda parte: 1h0'

Date e orari

Giorno

Data

Ora

Descrizione

Vendita

sab

22/11/2014

18:00

---

Non disponibile

mar

25/11/2014

19:00

Turno A

Non disponibile

dom

30/11/2014

15:30

Turno B

Non disponibile

mar

02/12/2014

19:00

Turno D

Non disponibile

gio

04/12/2014

19:00

Turno E

Non disponibile

sab

06/12/2014

15:30

Turno C

Non disponibile

personaggi e interpreti principali

Simon Boccanegra | Simone Piazzola

Jacopo Fiesco | Giacomo Prestia

Paolo Albiani | Julian Kim

Pietro | Luca Dall’Amico

Amelia Grimaldi | Maria Agresta

Gabriele Adorno | Francesco Meli


Direttore Myung-Whun Chung

Regia e Scene Andrea De Rosa

Costumi Alessandro Lai

Luci e Video Pasquale Mari

Orchestra e Coro del Teatro la Fenice
maestro del Coro Claudio Marino Moretti

In coproduzione con Fondazione Teatro Carlo Felice di Genova
 



 
spettacolo sostenuto da
 


si ringrazia Rubelli per la fornitura dei tessuti
 


le recite di sabato 22 e martedì 25 novembre saranno registrate e trasmesse in differita giovedì 27 novembre 2014 alle 21.15 su





Simon Boccanegra non è l’unica opera, nella produzione verdiana, a subire, nel corso degli anni, una trasformazione. Tratto, come Il trovatore, dal dramma omonimo di Antonio García Gutiérrez, e ridotto a libretto da Francesco Maria Piave, è presentato alla Fenice il 12 marzo 1857 con esito piuttosto deludente, per poi essere accantonato da Verdi. Sarà solo la tenacia dell’editore, Giulio Ricordi, a far riprendere in mano nel 1880 lo spartito all’anziano compositore, anche grazie al fondamentale incontro con Arrigo Boito, che metterà anonimamente mano al testo. La fosca e dolente storia del doge plebeo di Genova, Simon Boccanegra appunto, offre, come accade spesso nella musica di Verdi, amare riflessioni sul potere e sulla lealtà.



PHOTOGALLERY

foto Michele Crosera