Eventi - Gioachino Rossini, Semiramide | Teatro La Fenice

CALENDARIO

Seleziona l’Icona
VISUALIZZA CALENDARIO COMPLETO

GIOACHINO ROSSINI, SEMIRAMIDE



Venezia: Teatro La Fenice

Direttore: Riccardo Frizza

Regia: Cecilia Ligorio

Scene: Nicolas Bovey

Costumi: Marco Piemontese

movimenti coreografici e ballerina: Daisy Phillips

Durata totale: 4h40'
Atto 1: 2h20'
intervallo: 0h40'
Atto 2: 1h40'

Date e orari

Giorno

Data

Ora

Descrizione

Vendita

ven

19/10/2018

19:00

Turno A

Non disponibile

dom

21/10/2018

15:30

Turno B

Non disponibile

mar

23/10/2018

19:00

Turno D

Acquista online

gio

25/10/2018

19:00

Turno E

Acquista online

sab

27/10/2018

15:30

Turno C

Acquista online

Non disponibile online: clicca per avere informazioni sull'acquisto dei biglietti.

PROGETTO ROSSINI
centocinquantesimo anniversario della morte di Gioachino Rossini

In occasione di questo evento, verrà esposta la partitura autografa con le impronte digitali di Rossini, restaurata dal Laboratorio del Restauro del libro e di opere d’arte su carta dell’Abbazia di Praglia (Padova) col sostegno di Assicurazioni Generali e Generali Italia (progetto Valore Cultura).

Si ringrazia inoltre la Fondazione Hruby – sponsor tecnico della mostra - come fornitore della teca e del sistema di sicurezza che custodiscono l’opera.

cast

Semiramide Jessica Pratt
Arsace Teresa Iervolino
Assur Alex Esposito
Idreno Enea Scala
Oroe Simon Lim
Azema Marta Mari
Mitrane Enrico Iviglia
L’ombra di Nino Francesco Milanese

Direttore Riccardo Frizza
Regia Cecilia Ligorio
Scene Nicolas Bovey
Costumi Marco Piemontese
Movimenti coreografici e ballerina Daisy Ransom Phillips

ballerine Olivia Hansson, Elia Lopez Gonzalez, Marika Meoli, Sau-Ching Wong

Orchestra e Coro del Teatro La Fenice
maestro del Coro Claudio Marino Moretti

sopratitoli in italiano e in inglese 
nuovo allestimento Fondazione Teatro La Fenice

venerdì 19 ottobre 2018 in diretta su
                                   


la recita di giovedì 25 ottobre 2018 sarà trasmessa in diretta su
www.culturebox.fr e su Mezzo (TivùSat Canale 49)




Quando Rossini, lasciata Napoli, si accinse a comporre una nuova opera per il Teatro La Fenice di Venezia sapeva che avrebbe dovuto creare qualcosa di assolutamente diverso; il pubblico veneziano infatti non avrebbe ‘accettato’ le raffinatezze della scuola napoletana ma tornare agli stilemi già approntati nel precedente Tancredi gli sarebbe sembrato altrettanto insopportabile.

Prese spunto dunque dalla tragedia Semiramis di Voltaire (che molto attingeva dalla drammaturgia shakespeariana) astraendola dal suo contesto per creare una composizione assoluta e perfetta, quasi un’utopia di stile. Convenzionalità e pura astrazione passeggiano dunque insieme in questa partitura unica, dopo la quale il melodramma non potrà più essere lo stesso.






#Semiramide