Grandi nomi nei concerti di maggio al Teatro La Fenice aperti al pubblico e in live streaming - Teatro La Fenice

Menu

Seguici su

Dopo la tanto attesa riapertura al pubblico con il concerto dedicato alla musica che Verdi compose per la Fenice, il Teatro veneziano annuncia la programmazione del prossimo mese, che proporrà una serie di eventi di assoluto prestigio con la presenza di Henrik Nánási, Myung-Whun Chung, Alexander Lonquich nella doppia veste di direttore e solista al pianoforte, gli artisti della Fondazione Mascarade Opera e Daniele Callegari insieme ad Anna Pirozzi, Piero Pretti e Davide Luciano: cinque concerti, aperti al pubblico, che si svolgeranno da sabato 8 maggio a domenica 30 maggio 2021 nella sala grande del Teatro di Campo San Fantin. I biglietti (prezzi da 15,00 a 120,00 €) si potranno acquistare da venerdì 30 aprile nei punti vendita Vela Venezia Unica di Teatro La Fenice, Piazzale Roma, Tronchetto, Ferrovia, Piazza San Marco, Rialto linea 2, Accademia e Mestre; e poiché la capienza del Teatro sarà necessariamente limitata dalle misure di salute e sicurezza imposte dalla normativa vigente, la direzione della Fenice ha deciso di confermare la diretta streaming gratuita di tutti i concerti, che sarà trasmessa come di consueto tramite il sito www.teatrolafenice.it e il canale YouTube.

Mantenendo un fil rouge con il programma verdiano del concerto della riapertura, il cartellone di maggio si aprirà sulle note della Sinfonia della Forza del destino: questa celeberrima pagina di Giuseppe Verdi, insieme con la Sinfonia n. 5 in mi minore op. 64 di Pëtr Il’ič Čajkovskij, comporrà il programma del concerto diretto da Henrik Nánási, in programma sabato 8 maggio. Seguirà nel fine settimana successivo, sabato 15 maggio, l’atteso ritorno di Myung-Whun Chung alla testa dell’Orchestra del Teatro La Fenice per dirigere la Prima Sinfonia Titano di Gustav Mahler. Il concerto rappresenta un ulteriore tassello del progetto pluriennale di rilettura dell’opera di Mahler condotto dalla Fenice insieme al pluripremiato maestro coreano: dopo la Quinta ascoltata nel 2017 e Seconda e la Nona nel 2019, sarà proposta stavolta la Sinfonia n. 1 in re maggiore. Mozart e Schubert saranno invece gli autori protagonisti del concerto in programma sabato 22 maggio, che vedrà Alexander Lonquich impegnato nella doppia veste di direttore e solista al pianoforte: il maestro tedesco interpreterà il Concerto per pianoforte e orchestra n. 17 in sol maggiore kv 453 del salisburghese e la Sinfonia n. 8 in do maggiore d 944 Grande di Franz Schubert.
Il grande repertorio lirico sarà protagonista degli ultimi due eventi del mese: mercoledì 26 maggio, un evento realizzato in collaborazione con la Fondazione Mascarade Opera consentirà di scoprire le voci più interessanti dell’importante centro di formazione operistica: i soprani Floriana Cicio e Alexandria Wreggelsworth, i mezzosoprani Gabriele Kupsˇyte, Polixeni Tziouvaras e Lauren Young, i tenori Xavier Hetherington e Ángel Vargas e il baritono Pawel Trojak eseguiranno pagine di Čajkovskij, Mozart, Bellini, Puccini e Jules Massenet, sotto la direzione musicale di Marco Paladin e nell’ambito di un allestimento firmato per regia e luci da Marie Lambert-Le Bihan. Domenica 30 maggio il programma del concerto lirico diretto da Daniele Callegari sarà invece interamente dedicato a Giacomo Puccini e vedrà brillare le voci del soprano Anna Pirozzi, del tenore Piero Pretti e del baritono Davide Luciano.

Teatro La Fenice usa i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione