I filarmonici dell'opera italiana in concerto
dom 28.04.2019

Il quartetto d’archi  si esibisce con un HUNGARIAN CLASSIC MENU su musiche di Bloch, Liszt, Goldmark, Bartók, Brahms, Monti.

Il programma viene realizzato dal Consolato Gen. On. di Ungheria in Venezia, dalla Associazione Culturale italo-ungherese del Triveneto e da AirDay con il Patrocinio e il contributo del Consolato Generale di Ungheria di Milano e del KKM (Ministero degli Affari Esteri e del Commercio dell’Ungheria)

Questo programma nasce dall’idea di unire in un unico concerto alcuni brani dei più grandi compositori ungheresi – e non solo – allo scopo di offrire al pubblico un repertorio classico di forte tradizione magiara.

 

Locandina

TEATRO LA FENICE – SALE APOLLINEE

 

I Filarmonici dell’Opera Italiana

Marco Bronzi  violino

Davide Gaspari violino

Pietro Scalviniviola

Marco Ferri violoncello

 

PROGRAMMA

 

József Bloch
Hadik óbester nótája
 (La canzone del colonnello Hadik)

 

Ferenc Liszt
Libestraum / Sogno d’amore (Arr. Lena Seeger)

Mephisto Waltz n. 1 (Arr. Sándor Devich)

Hungarian Rapsody / Rapsodia ungherese (Arr. Carlo Martelli)

 

Károly Goldmark
Quartetto in si bemolle maggiore Op. 8

 

Vittorio Monti
Czardas / Csárdás (Arr. Tolga Karaca)

 

Béla Bartók
Romanian Folk Dances SZ. 68, BB 76 (
Arr. Arthur Willner)

 

Johannes Brahms
Hungarian Dances n.5  (Arr. Carlos Loncan)

I prossimi eventi

Gli appuntamenti della settimana

Teatro La Fenice usa i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione