Il trionfo del Tempo e del Disinganno - Teatro La Fenice

Menu

Il trionfo del Tempo e del Disinganno

Georg Friedrich Händel
Teatro Malibran

Nell’estate del 1707 uno Händel appena ventiduenne presentò a Roma il suo primo oratorio su libretto del cardinale Benedetto Pamphilj. Bellezza (soprano) vive sotto l’incantesimo di Piacere (soprano) finché Tempo (tenore) e Disinganno (contralto) la convincono a imboccare una nuova via di pentimento e devota austerità. Composto di due parti, comprende alcune delle più belle arie händeliane (in particolare l’ammaliante “Lascia la spina”), passi virtuosistici per l’organo (destinati allo stesso Händel) e per il primo violino (parte scritta espressamente per Arcangelo Corelli, direttore della prima esecuzione). Il trionfo del Tempo rimase per Händel una sorta di magazzino da cui attinse per altri lavori in non meno di 30 occasioni.

con sopratitoli in italiano
nuovo allestimento Fondazione Teatro La Fenice
prima rappresentazione veneziana

LOCANDINA

Piacere Giuseppina Bridelli
Disinganno Valeria Girardelo
Tempo Krystian Adam
Bellezza Silvia Frigato

 

Orchestra del Teatro La Fenice
direttore Andrea Marcon
regia, scene e costumi Saburo Teshigawara
assistente alla regia e coreografia Rihoko Sato

I prossimi eventi

Gli appuntamenti della settimana