Maia Plitseskaya: ritratto di una prima ballerina assoluta - Teatro La Fenice

Menu

Maia Plitseskaya: ritratto di una prima ballerina assoluta
Conferenza con proiezioni di video d’archivio
mar 06.12.2022
Sale Apollinee
Seguici su
Sale Apollinee

Maia Plitseskaya è stata una ballerina sovietica, accreditata tra le maggiori danzatrici dell’era contemporanea.

Sin dagli esordi, Maya si distinse tra tutte le altre per la sua precisione tecnica e per l’ineguagliabile tensione drammatica. Le sue doti le valsero la proclamazione a prima ballerina assoluta nel 1960; prima di lei, solo la grande Galina Ulanova era stata insignita del prestigioso titolo.

Il brano che forse più si lega al nome di Maya è La morte del Cigno; in esso, lei, delicatissima e struggente come nessuna, sembrava librarsi sulle punte e volare, guidata dal movimento intensamente fluido delle sue braccia.

PROGRAMMA

Ingresso libero
fino a esaurimento dei posti disponibili

 

Presenta

Franco Bolletta
responsabile artistico e organizzativo delle attività di danza della Fondazione Teatro La Fenice

I prossimi eventi

Gli appuntamenti della settimana