Scipione nelle Spagne - Teatro La Fenice

Menu

Scipione nelle Spagne
musica di Antonio Caldara | libretto di Apostolo Zeno
da gio 26.05.2022 a sab 28.05.2022
Teatro Malibran
Seguici su
Teatro Malibran

Publio Cornelio Scipione fu lodato dagli storici antichi per la misericordia e la continenza mostrate dopo la presa nel 209 a.C. di Nova Carthago (l’odierna Cartagena). Una bella vergine di nobili natali, a lui donata come preda di guerra, lo pregò di restituirla ai genitori e al fidanzato. Fu esaudita all’unica condizione di collaborare con lui per stabilire la pace fra Roma e Cartagine. Nel corso dei secoli il racconto divenne un soggetto favorito nella pittura, nel teatro di parola e nell’opera. Nel 1722 due veneziani, il librettista Apostolo Zeno e il compositore Antonio Caldara, lo applicarono al loro mecenate, l’imperatore Carlo vi d’Asburgo, presentato come erede delle virtù romane in guerra e in pace.

nuovo allestimento Fondazione Teatro La Fenice
in collaborazione con Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia
prima rappresentazione in tempi moderni

LA LOCANDINA

Orchestra barocca del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia
direttore Francesco Erle
regia Francesco Bellotto
scene Alessia Colosso
costumi Carlos Tieppo
light designer Andrea Benetello

 

interpreti
vincitori delle audizioni del Master Opera Studio

con sopratitoli in italiano

I prossimi eventi

Gli appuntamenti della settimana