Il Teatro - Bilanci | Teatro La Fenice

CALENDARIO

Seleziona l’Icona
VISUALIZZA CALENDARIO COMPLETO

BILANCI

In questa sezione viene pubblicato il bilancio dell’Ente, come indicato dall’art. 29, c. 1, del D.lgs. n. 33 del 14/03/2013.



Documenti e approfondimenti


Fondazione Teatro La Fenice - bilancio 2017
clicca per scaricare il bilancio 2017 in formato .PDF



Fondazione Teatro La Fenice - bilancio 2016

clicca per scaricare il bilancio 2016 in formato .PDF



Fondazione Teatro La Fenice - bilancio 2015

clicca per scaricare il bilancio 2015 in formato .PDF



Fondazione Teatro La Fenice -  bilancio 2014

clicca per scaricare il bilancio 2014 in formato .PDF



Fondazione Teatro La Fenice -  bilancio 2013

clicca per scaricare il bilancio 2013 in formato .PDF



Fondazione Teatro La Fenice -  bilancio 2012

clicca per scaricare il bilancio 2012 in formato .PDF



Fondazione Teatro La Fenice -  bilancio 2011

clicca per scaricare il bilancio 2011 in formato .PDF




CORTE DEI CONTI (adunanza del 5 GIUGNO 2018) (pg. 189)

11.7 Considerazioni di sintesi

La Fondazione presenta:

1. una buona situazione patrimoniale, con un patrimonio netto in ulteriore lieve aumento, superiore al valore delle immobilizzazioni corrispondenti agli immobili comunali in uso alla Fondazione;

2. tuttavia un considerevole indebitamento, in ulteriore aumento nel 2016, giunto a sfiorare i 30 milioni di euro e l’80 per cento delle passività, in particolare verso il sistema bancario in credito per oltre 19 milioni (+5,2 per cento rispetto al 2015), causato soprattutto dai persistenti ritardi nel versamento dei contributi da parte degli Enti territoriali;

3. una contribuzione da parte di privati in aumento del 6,5 per cento nell’anno di riferimento e che rappresenta l’8,3 per cento del totale dei contributi, un livello relativamente elevato a fronte del fund raising di altre fondazioni lirico-sinfoniche e, tuttavia, suscettibile di ulteriore incremento in considerazione della storia e del prestigio del Teatro La Fenice;

4. una contribuzione degli enti territoriali in diminuzione -6,3 per cento), pari complessivamente a poco più di un terzo di quella dello Stato, anch’essa in calo, di circa il 2 per cento (23,8 per cento contro 67,9 per cento del totale dei contributi);

5. un buon livello di entrate da biglietteria e abbonamenti, inferiore, nell’ambito lirico- sinfonico nazionale, solo a quelli della Scala di Milano e dell’Arena di Verona. Tali proventi caratteristici, se sommati ai contributi privati e alle sponsorizzazioni, portano l’autofinanziamento a oltre il 38 per cento del valore della produzione;

6. costo del personale in ulteriore diminuzione nel 2016 (-1,9 per cento), ma che assorbe, da solo, oltre l’80 per cento dei contributi pubblici e l’88 per cento del totale della contribuzione. Rispetto al valore e ai costi della produzione, tuttavia, tale voce è tra le più basse nel sistema delle fondazioni lirico-sinfoniche;

7. costi di produzione sostanzialmente stabile nel 2016 rispetto all’esercizio precedente ed inferiori al valore della produzione, tali da continuare a garantire il conseguimento di un utile d’esercizio dopo le imposte, a riprova dell’attenta attività gestionale della Fondazione.
Nel complesso la politica della Fondazione si caratterizza ormai con regolarità per rigore gestionale in un contesto produttivo che si impone per la quantità e qualità delle rappresentazioni, secondo la migliore tradizione del prestigioso Teatro, per la piena valorizzazione delle risorse interne artistiche e tecniche, per l’attenzione ai giovani compositori, per l’intensificazione delle collaborazioni con altre istituzioni italiane ed estere.